Cantina

Gli ingredienti di questa storia sono due: la famiglia Mazzone e la loro passione per questa terra. Tutto è cominciato negli anni ’70, quando Domenico, padre di Francesco, Giuseppe e Massimo ereditò piccoli e selezionati appezzamenti terrieri nell’agro di Ruvo dal padre. Vigneti, frutteti e oliveti erano lo scenario di quell’epoca, che poi è diventata la realtà aziendale. L’azienda prese forma dopo che Francesco, figlio maggiore, conseguì prima il diploma di enotecnico presso l’istituto enologico di Locorotondo e dopo, il titolo di enologo presso l’università di Ancona; a quel punto il sogno diventò realtà .

La costruzione della cantina sotterranea, la realizzazione di nuovi e moderni impianti di vigneti, l’acquisto delle prime botti e barrique di rovere francese dell’azienda Garbellotto, le vasche di acciaio lucente per le vinificazioni, furono il primo passo reale verso quella che sarebbe stata una nuova vita.